Biography

Sana Aboltina è nata a Riga (Lettonia) il 10 luglio 1973. Risiede in Italia da giugno 1998 dedicandosi agli studi di grafica e fotografia.
Si avvicina alla fotografia per una passione innata trasmessa dal padre, riceve in regalo la prima macchina fotografica all’età di 10 anni e da quel momento non se ne separa più.
L’obiettivo diventa uno scudo tra il mondo e la visione personale dello stesso. Un mezzo per cogliere emozioni, stati d’animo, parole non pronunciate, ma ben scolpite nei volti della gente. Uno strumento per raccontare verità scomode e per questo accantonate, dimenticate. Una bacchetta magica per cogliere “l’attimo fuggente”. L’occasione per esprimere l’equilibrio e la straordinarietà della natura.
Scatta, sviluppa e stampa i suoi lavori in bianco e nero.
Dal 2008 sperimenta il digitale per gli scatti a colori.